Ora locale

  • Fuso orario: America/New_York
  • Data: 18 Ott 2022
  • Ora: 15:30 - 16:45

Luogo

Teatro Sociale
Trento
Categoria

Prossimo evento

Data

18 Ott 2022

Ora

20:30 - 21:45

Station

Spettacolo di danza ad apertura della stagione teatrale 2022_23 del Centro Servizi Culturali Santa Chiara di Trento. Se volete conoscere tutti i dettagli sulla nuova stagione, sulla modalità di abbonamento e sulle novità cliccate QUI.

Spinta da un impulso vitale che la riporta sempre nell’arena, Louise Lecavalier rinnova l’esperienza primordiale chiamata danza. Attraverso queste quattro stazioni prosegue la sua vertiginosa esplorazione della danza in un assolo infuocato portato al limite dell’intimità.  Attraverso le storie incise nella sua stessa carne e attraverso il flusso e riflusso del movimento, Lecavalier conquista la sua libertà tra l’uccello e l’elefante, il desiderio di librarsi ma anche di rimanere ancorata al presente. Ogni particella del suo essere esprime ciò che va oltre le parole. In osmosi con la spinta insistente della musica, una stupefacente Lecavalier raggiunge l’apice della sua arte.
«Sempre più spesso, nel corso del tempo, sono diventata il soggetto della mia ricerca. – spiega Louise Lecavalier – Corro il rischio che le mie varie battaglie esistenziali come ballerina possano assomigliare a quelle degli altri, confidando che le nuove difficoltà che incontro o che mi infliggo nei movimenti forniranno sempre una risposta e forse un vero spazio di libertà.
Torno in studio per scoprire i movimenti inediti che mi permetteranno di rinnovare e chiarire ciò di cui il mio corpo ha bisogno e ciò che mi ispira ora.
[…] L’opera è strutturata in quattro sezioni: quattro stazioni che potrebbero essere stagioni o punti della bussola. Un ciclo infinito, come le stagioni, che parte e ritorna. Ogni stazione corrisponde a un tema specifico che esploro nel movimento:
fluidità, controllo, meditazione e ossessione. Questa volta non mi sono provocata più di tanto. Ho accettato quello che c’era e ho preso quello che ne veniva fuori. I movimenti raccontano le conseguenze di una storia personale, il mio spirito rivelato o ostacolato dal corpo, eppure, a volte, anzi spesso, ancora libero per i viaggi più meravigliosi».

STATIONS
Creato e interpretato da: Louise Lecavalier
Assistente alla coreografia: France Bruyère
Lighting Design: Alain Lortie
Consulente per la scenografia: Marc-André Coulombe
Musica: Colin Stetson, Suuns and Jerusalem in My Heart, Teho Teardo and Blixa Bargeld
Arrangiamenti: Antoine Berthiaume
Costumi: Yso, Marilène Bastien
Direttore tecnico e responsabile di produzione: François Marceau
Una co-produzione Fou Glorieux; tanzhaus nrw, Düsseldorf; HELLERAU – European Centre
for the Arts Dresden; Festival TransAmériques Montreal; Usine C, Montreal; Harbourfront
Centre, Performing Arts, Toronto; National Arts Centre, Ottawa; SFU Woodward’s
Cultural Programs, Vancouver; Diffusion Hector-Charland, L’Assomption and Repentigny.

Info generali QUI e biglietti (10€) QUI

Lo spettacolo verrà preceduto da una conferenza stampa aperta al pubblico su prenotazione (ore 18.30 nella Sala Anna Proclemer del Teatro Sociale) in cui verrà presentato il cartellone di spettacoli del Centro Servizi Culturali S. Chiara per la Stagione 2022/2023. La conferenza sarà l’occasione per il Centro di presentare la nuova proposta, incontrando e dialogando con la stampa e con il proprio pubblico.

Invia commento