di Manuela Zennaro

Romantica Alpe di Siusi: 10 idee sullo sfondo dello Sciliar

5 Feb 2024 | eventi

Romantica Alpe di Siusi in inverno, sullo sfondo del massiccio dello Sciliar, con i suoi 2500 m e la sua sagoma inconfondibile che domina il versante meridionale dell’Alpe di Siusi. Lo Sciliar fa parte del Parco Naturale dello Sciliar Catinaccio, all’interno del quale è possibile svolgere numerose escursioni panoramiche.

Oggi però desideriamo darvi 10 idee romantiche per vivere l’Alpe di Siusi: San Valentino è dietro l’angolo e quale occasione migliore per scoprire il lato più dolce di questa zona dell’Alto Adige? Vi abbiamo dato anche altri spunti in questa mini guida “Cosa fare a San Valentino: sette idee originali“.

Alpe di Siusi e Sciliar: le nostre dieci idee romantiche

Se quindi come noi siete dell’idea che i regali più belli, da fare e da ricevere, non siano oggetti ma esperienze, ecco qui alcune idee per trascorrere momenti indimenticabili in compagnia della persona amata, sullo Sciliar.

1. Castel Prösels

C’è forse qualcosa di più romantico di un castello avvolto negli splendidi colori del tramonto? Questo antico maniero, in origine una fortezza medievale appartenente ai signori di Fiè, fu trasformato in castello rinascimentale nel corso del 16° secolo. Nei mesi invernali le visite guidate al castello (ndr: il castello si può visitare solo con la guida) si tengono nei pomeriggi del giovedì, e vi porteranno alla scoperta dei cortili, delle sale interne e della storia di questo pittoresco castello. Per concludere, un bicchiere di caldo Apfelgluhmix, come nella migliore tradizione altoatesina. Speciale S. Valentinio: il 15 febbraio alla visita seguirà una degustazione di prodotti tipici. Info e prenotazioni: 0471 601062 – info@schloss-proesels.it

2. Borgo di Castelrotto

Questo borgo appartiene al circuito dei borghi più belli d’Italia, ed è davvero un piccolo gioiellino. Deve il suo nome all’antico castello poi distrutto presente sul colle poco distante, da cui, circondati da antichi masi contadini quasi millenari, si gode di una meravigliosa vista su Castelrotto e sullo Sciliar. La caratteristica principale di questo piccolo borgo sono le facciate, dipinte dal pittore Edward Burgauner tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900. Burghausen dipinse diversi edifici mescolando lo stile Liberty alla tradizione locale.  Il ciclo dei mesi visibile a villa Felseck è una testimonianza importante della tradizione contadina dell’Alpe di Siusi. Immaginatevi a passeggiare mano nella mano tra le stradine di questo antico borgo medievale, magari all’ora del crepuscolo: una vera magia.

Castelrotto è famoso per mantenere ancora vive le antiche tradizioni contadine: a gennaio si svolge l’evento del matrimonio contadino, una sfilata/rievocazione storica in costume, maggio è invece il mese dei tornei medievali mentre ad ottobre si festeggia il ritorno delle mucche dall’alpeggio con uno dei più bei cortei dell’Alto Adige. Per informazioni: www.castelrotto.

 

3. Chiesetta di San Valentino (Siusi)

Subito fuori dal centro di Siusi si trova questa pittoresca chiesetta situata sulla collina. Si raggiunge con una breve passeggiata su un sentiero che attraversa i prati. Da qui si gode di una meravigliosa vista sulle montagne circostanti e sul massiccio dello Sciliar. Il nostro consiglio? Salite con calma nel pomeriggio, approfittando dell’esposizione soleggiata, fermatevi a chiaccherare su una delle panchine presenti lungo il percorso, ammirate la chiesa risalente al dodicesimo secolo e fermatevi fino al momento del tramonto: può regalare splendidi colori. Si parcheggia in centro, nei parcheggi sotterranei della cabinovia Siusi o della stazione degli autobus. Per informazioni www.seiseralm.it

4. Ai laghetti di Fiè

Una semplice passeggiata vi porterà ad immergervi nel fiabesco bosco che circonda i laghetti di Fiè. Alberi innevati, il ghiaccio che ricopre il lago e tanta pace… Se le condizioni del fondo lo permettono, arrivate fino al laghetto Gfierer: da qui si può ammirare anche il dente dello Sciliar.

Si può anche mangiare nella suggestiva Altes Gasthof Am Weiher, adagiata sulle rive del lago. La locanda appare tra gli alberi come una casetta delle fiabe. Qui i deliziosi piatti della tradizione vengono rivisitati in chiave raffinata, accompagnati da ottimi vini e serviti nelle salette interne, tra cui la stube dedicata al Re Laurino (tel 0471 1550799) oppure potete raggiungere la Hofer Alp come vi abbiamo raccontato in “Fié: alla Hofer Alpl in inverno”.

5. Sulla romantica Alpe di Siusi

Ovviamente immancabile un’escursione sull’Altopiano dell’Alpe di Siusi, uno dei posti più incantevoli di tutto l’arco alpino. Vi aspettano panorami assolutamente indimenticabili: qui tutto è  generalmente avvolto in una soffice coltre di neve. Vi consigliamo di salire con la funivia Alpe di Siusi, che collega il paese di Siusi con la località Compaccio.  Da qui si possono intraprendere diverse passeggiate. Noi vi consigliamo di prendere il sentiero numero 14 e proseguire poi in direzione Bullaccia (maggiori info in “Alpe di Siusi: giro del Bullaccia“).

Per mangiare, provate la Tschötsch Alm. Originale, autentica e dal fascino alpino: così si autodefinisce questa baita in posizione super panoramica. Sapientemente restaurata, mantiene il calore di un tempo abbinandolo a un gusto più moderno. La cucina propone sia  piatti tradizionali che piatti che accostano sapori ed aromi locali in modo modo inusuale, come il risotto al sambuco e Granny Smith. Merenda altoatesina, dolci fatti in casa e un ottimo brunch con prodotti altoatesini su prenotazione. Info: www.tschoetschalm.com . Trovate tanti altri consigli in “Sull’Alpe di Siusi i inverno”.

Dormire all’Alpe di Siusi è sicuramente un sogno. Diverse e bellissime sono le possibilità, ma i prezzi possono, ahimè, essere decisamente impegnativi. Abbiamo selezionato per voi alcuni posti dove soggiornare per una notte romantica, cercando un compromesso tra servizi, prezzo e posizione. Questi posti rappresentano ben 5 delle idee romantiche della nostra lista.

6. Hubertus Dolomites (Fiè allo Sciliar)

Questa struttura offre diverse tipologie di alloggio: camere, appartamenti o chalet. L’arredamento è moderno e raffinato, con stanze luminose affacciate sul verde e con vista sulle Dolomiti. La proprietaria, Daniela, al mattino attende gli ospiti con una ricca colazione a buffet e tutti i consigli necessari per organizzare gite ed escursioni. Dispone anche di una zona relax con sauna e cabina a infrarossi. Ci piace perché c’è una sala comune dove si può mangiare, “fare la spesa” e servirsi un drink all’”honesty bar”: si segna ciò che si prende, ci si serve e si conoscono gli altri ospiti. Vicino ai servizi e ben servito anche dai mezzi pubblici, tra l’altro comodissimi per spostarsi all’interno dell’Alpe di Siusi (e gratuiti con la Sudtirol Guest Pass – Mobilcard). Per maggiori info: www.hubertus-dolomites.com

7. Schlosshof (Fiè allo Sciliar)

Maso Schlosshof è un antico maso che sorge sui pendii ai piedi dello Sciliar, affacciato direttamente sul verde e su Castel Prösels. La posizione appartata garantisce tranquillità e silenzio, ma basta poco per raggiungere i luoghi più belli della zona. Il Maso è affiliato al Gallo Rosso e dispone di tre appartamenti luminosi, moderni e dotati di tutti i comfort. Al mattino viene recapitato sulla porta il pane fresco, per cominciare la giornata con il profumo del pane fragrante appena sfornato (ma su richiesta viene fornito anche il cestino completo con tutti i prodotti per una prima colazione sana, tipica ed abbondante). Buoni i prezzi. Info sul sito.

8. Rifugio Zallinger (Alpe di Siusi)

Dormire allo Zallinger a 2054 metri è un sogno: lontano da auto, rumori, cellulari (non c’è campo). Qui si stacca completamente, avvolti solo dalla bellezza del paesaggio da cartolina. Camere e chalet nuovi, arredati con gusto, materiali e tessuti di qualità, una splendida SPA con vista panoramica (annoverata nelle nostre spa in quota, anche se non si tratta di un rifugio,  che vi abbiamo raccontato in “Rifugi con spa: benessere in quota”) e servizio di mezza pensione lusso. Lo Zallinger è perfetto per andare alla scoperta dei dintorni a piedi, con le ciaspole o con gli sci. Non è economico, ma se state pensando a fare le cose in grande, volete davvero stupire la vostra dolce metà e dedicarvi totalmente l’uno all’altro staccando la spina da tutto il resto, questo è il posto giusto. Si raggiunge con il gatto delle nevi o lo skidoo da Saltria. Romanticissimo anche il salone con caminetto. In fondo si vive una volta sola, o no? Info: www.zallinger.com | Foto di copertina

9. Lampl Stube – Hotel Lamm (Castelrotto)

Affacciato sulla piazza di Castelrotto, questa antica locanda è stata recentemente rinnovata e presenta oggi un ambiente contemporaneo che strizza l’occhio all’arte. Lo chef altoatesino Marc Oberhofer offre piatti della tradizione reinterpretati in modo originale, abbinando i sapori più tradizionali con aromi ed accostamenti inaspettati. Vengono anche proposti piatti di pesce e menu degustazione.

Qui si può anche soggiornare: camere e suite di design, con prezzi a partire da 175 euro a persona in mezza pensione (colazione a buffet e cena nel bistrò). Incluso nel prezzo l’accesso alla SPA e l’utilizzo della incredibile sky pool con vista panoramica. Info: www.lamm-hotel.it

10. Tenuta Front Hof (Aicha)

Questo è il posto adatto se siete appassionati di vini. Oltre alle cantine storiche questo maso in località Aicha ospita anche due appartamenti dalle linee semplici e pulite ma con dettagli architettonici di carattere: antiche travi a vista, archi gotici originali e persino decorazioni murarie  risalenti all’epoca medievale. E’ il più grande ed antico maso della zona, costruito interamente in blocchi di pietra e legno: questo gli conferisce un aspetto rustico ed affascinante. Organizza visite guidate delle cantine con degustazione di vini, come quella in calendario per il 20 febbraio (per info: https://kultur.bz.it/it/evento/vignaioli-di-fie-tradizione-ai-piedi-dello-sciliar-e188791). C’è anche un’osteria tipica, un cosiddetto Buschenschank, da non perdere, sia per il cibo (vengono utilizzati prodotti dell’azienda agricola di famiglia) che per la bellezza degli ambienti. L’osteria è chiusa a febbraio, ma in fondo si può essere romantici anche a marzo o aprile, giusto? Info e contatti: www.fronthof.com

Vi abbiamo convinti? Se le nostre 10 idee per una romantica Alpe di Siusi non vi bastano, restate in contatto: prima o poi ve ne daremo sicuramente altre!E intanto date un occhio anche ad un’altra bellissima valle dell’Alto Adige da vivere in inverno: la Val Badia, che vi abbiamo raccontato in ” Cosa c’è da vedere di bello in Val Badia d’inverno” 

 

Agenda

25 Feb 2024

Sundower

Alpin Arena Senales
Nessun evento trovato!