di Manuela Zennaro

Val di Ledro: cosa fare d’inverno

16 Gen 2024 | Inverno, Outdoor

Voglia di un weekend o di una piccola fuga alla ricerca di panorami mozzafiato, passeggiate nella natura e relax? Lontani dalle località più affollate in questo periodo? La Valle di Ledro è la destinazione perfetta per chi non sa decidersi tra lago e montagna, nemmeno in inverno. Molto bella da visitare nella stagione estiva, quando un tuffo nelle acque fresche e limpide del suo grande lago è un vero piacere, riserva piacevoli scoperte anche durante i mesi invernali, quando è decisamente meno affollata e permette quindi davvero di rigenerarsi, seguendo ritmi decisamente slow.

E’ una meta facilmente raggiungibile in auto in soli 15 – 20 minuti dalla vicina Riva del Garda, ottima anche per chi quindi non vuole spendere troppo tempo alla guida.

Madonnina Besta

Ci troviamo ad una quota di circa 600-700 metri sul livello del mare, circondati da boschi e montagne, immersi in un paesaggio davvero suggestivo. Vediamo allora che cosa si può fare in questo luogo durante l’inverno.

Crediti fotografici Garda Trentino

PASSEGGIATE

Cominciamo come di consueto dalle passeggiate che si possono fare in questa zona. Sono davvero tante e di diversa difficoltà, ma tutte accomunate da un unico comun denominatore: una vista strepitosa. Oltre al classico giro del lago, fattibile in 2-3 ore (oppure anche in meno tempo se si decide di percorrerne solo un tratto) e perfetto per una passeggiata non impegnativa, ecco quelle che secondo noi sono imprescindibili.

PUNTA LARICI (Pregasina) – Assolutamente imperdibile l’escursione che parte dal paese di Pregasina e conduce a Punta Larici. Si raggiunge la chiesetta del paese e da qui si inizia a salire nel bosco lungo la strada forestale. In poco più di un’ora si arriva a Bocca Larici. A questo punto non vi resta che affrontare l’ultima parte del tragitto che sale in cresta fino ad arrivare sul promontorio di Punta Larici, un incredibile balcone che regala l’emozione di trovarsi sospesi a picco con davanti lo spettacolo di tutto il lago di Garda. Consigliatissimo nelle giornate più terse. La camminata non presenta particolari difficoltà, richiede solo attenzione nel tratto finale, perché esposto. Si può anche affrontare in e-bike.

MADONNINA BESTA (Molina di Ledro) – Altra passeggiata molto panoramica e quella che parte più o meno di fronte al parcheggio delle palafitte, sull’altro lato della strada. Si percorre la strada inizialmente asfaltata per poi intraprendere il sentiero vero e proprio, seguendo le indicazioni. Anche in questo caso l’ultimo tratto presenta fondo roccioso abbastanza ripido ed esposto, seppur dotato di protezioni. La visita che si gode da quassù è favolosa ed abbraccia gran parte del lago di Ledro. L’intera escursione si completa in circa due ore, coprendo un dislivello di circa 300 m.

Cascata Gorg d’Abiss

CASCATA GORG D’ABISS (Tiarno di Sotto) – Questa piccola cascata in inverno può essere molto suggestiva. Grazie infatti alla sua particolare ubicazione, non appena le temperature si abbassano a sufficienza essa si trasforma in una vera cascata di ghiaccio, con scenografiche stalattiti. Raggiungerla è semplicissimo e bastano 15-20 minuti dal centro del paese, su sentiero pianeggiante. Attenzione a non scivolare!

Biotopo lago d’Ampola

BIOTOPO DEL LAGO D’AMPOLA (Tiarno di Sotto) – Il lago d’Ampola è un piccolo lago che si trova nella parte nord della valle di Ledro. Le sue acque ed i terreni circostanti fanno parte di un biotopo naturale. Passeggiare sulle sue rive e sulle passerelle in legno è davvero molto piacevole anche in inverno, soprattutto in presenza di neve o di brina mattutina. Copritevi bene perché il posto è abbastanza in ombra, ma non perdetevi questo magico posto. La passeggiata è completamente pianeggiante e si completa in un’ora circa.

Rifugio Pernici

RIFUGI

RIFUGIO NINO PERNICI (Val di Concei) – Spostandosi di qualche chilometro dal centro della valle di Ledro si devia per la pittoresca Val di Concei, e qui, dal paese di Lenzumo, si seguono le indicazioni per il rifugio Nino Pernici, situato a una quota di 1600 metri ed affacciato sulla Busa e sul Garda. Qui potrete gustare deliziosi piatti tipici in un ambiente caldo e confortevole, ed anche trascorrere la notte, risvegliandovi all’alba avvolti in un silenzio impareggiabile. Si sale in auto, se le condizioni della strada per via della neve lo consentono, proseguendo poi a piedi per circa 40 minuti nel bosco, in leggera salita. Aperto nei weekend invernali, necessaria la prenotazione per cene e pernottamento. Chiamate Valentina per conoscere in tempo reale le condizioni della strada e per tutte le informazioni necessarie: e-mail: rif.pernici@gmail.com, tel. 366 3000522

RIFUGIO GARDA (Passo Tremalzo) – Per chi ama camminare in montagna e desidera salire più in quota, consigliamo di raggiungere il Passo del Tremalzo, a 1700 metri s.l.m. e a circa 14 km dal fondovalle. Si parte in auto seguendo le indicazioni che si trovano poco dopo il lago d’Ampola, sulla sinistra, e si percorre una strada a tornanti fino ad arrivare al passo. Qui il paesaggio si apre su ampi prati innevati. Lasciata l’auto, si comincia ad esplorare la zona a piedi. Se le avete, vi consigliamo di portare con voi le ciaspole, che in caso di neve abbondante vi permetteranno di muovervi più agilmente. Bella la passeggiata che parte dietro il ristorante e che in mezz’oretta vi condurrà fino ad un punto panoramico dal quale godere della visita sul lago di Ledro, sul Carè Alto e sulle catene montuose che circondano il Garda. Per mangiare potete optare sia per il Rifugio Garda che per il Ristorante da Richetto (aperti nel weekend): la cucina è per entrambi quella tipica, con polenta, formaggi, carne e dolci casalinghi.

Sci di fondo in Val Concei

SPORT

La Val di Ledro in estate è famosa per gli sport acquatici, ma per chi non vuol rinunciare allo sport nemmeno in inverno, ecco cosa vi suggeriamo.

SCI DI FONDO IN VAL CONCEI – un modo alternativo per esplorare la bellezza della Val di Concei e godere appieno del suo magico silenzio senza dubbio è lo sci di fondo. In inverno, lungo il sentiero naturalistico di fondovalle, lo Sci Club Ledrense allestisce un anello più o meno lungo, a seconda delle condizioni meteorologiche, percorribile sia durante il giorno che la sera, grazie all’illuminazione posta lungo il percorso. Info: sciclubledrense@gmail.com

PONALE IN EBIKE – La valle di Ledro è anche un paradiso per gli amanti della mountain bike, che potranno raggiungerla direttamente in bicicletta percorrendo uno dei sentieri più panoramici di tutto il lago di Garda, la strada del Ponale, una vecchia strada carrabile a picco sul lago riqualificata da qualche anno come sentiero escursionistico. Si parte da Riva del Garda imboccando il sentiero nei pressi della prima galleria sulla gardesana occidentale. Arrivati al Belvedere del Ponale Alto si prosegue seguendo le indicazioni per il lago di Ledro. Questo percorso non è particolarmente impegnativo, specialmente se utilizzate una bici elettrica, ma vi lascerà senza dubbio a bocca aperta.

Ledro Mountain Chalets

DORMIRE

Esistono numerose sistemazioni in tutta la valle, per tutte le tasche e tutti i gusti, dagli hotel, ai bed and breakfast ed ai campeggi (nel periodo estivo). In inverno la scelta è molto ridotta, ma a noi piace stupirvi. Ecco quindi qualche proposta per chi è alla ricerca di qualcosa di davvero speciale.

CHALET SILENTHIA (Val di Concei) – Uno chalet incantato, circondato dalla natura incontaminata e dal silenzio dei boschi della Val Concei. Qui niente wi-fi e niente TV, solo pace e tempo che scorre lento. E un bel caminetto in pietra davanti al quale passare le serate. La casa, tutta arredata in legno e con gusto, ospita da 2 a 9 persone: un sogno in coppia o per una reunion di famiglia o con amici! Info: www.alpinegardaholiday.it

LEDRO MOUNTAIN CHALET (Bezzecca) – Questa è invece la soluzione migliore per chi cerca un luogo dove staccare la spina, ma senza rinunciare al benessere ed alla… connessione. Questi chalet di montagna, in pietra e legno, arredati con cura in stile alpino, sono dotati di tutti i comfort, alcuni anche di private SPA. A disposizione di tutti gli ospiti ci sono anche una bellissima piscina esterna riscaldata tutto l’anno e una sauna. L’idea che ci piace? Potete farvi recapitare la cena semipronta sulla porta del vostro chalet per poi terminare di preparala e gustarla nella privacy del vostro nido! Super romantico, vero? Info: www.ledromountainchalets.it

LA DASA (Bezzecca) – Che dire poi di questo incantevole agriturismo a conduzione familiare? Solo 5 spaziose stanze, tutte con vista lago, arredi e rifiniture in legno e bagno privato con whirpool, sauna e bagno turco (a seconda della stanza). Ricchissima la colazione a base di prodotti dell’azienda, come latte, yogurt, torte, brioches, formaggi e salumi, che potrete anche acquistare nel loro shop. Gli amici a quattro zampe sono i benvenuti! Infowww.agriturladasa-ledro.it

Osteria La Torre

MANGIARE

Come sempre diciamo, una bella giornata si ricorda meglio quando è accompagnata da buon cibo, consumato preferibilmente in una bella cornice. Vi abbiamo già suggerito sopra il Ristorante da Richetto (0464.598131; 393.9534049) ed il Rifugio Garda (0464.598105) a Tremalzo ed il Rifugio Nino Pernici.

Consigliatissimo anche il Ristorante dell’Agritur La Dasa: piatti cucinati con amore e ingredienti locali. Da provare, se non la conoscete, la polenta di patate, tipica della zona, in abbinamento con il coniglio, le puntine di maiale o lo spezzatino, oppure con gli ottimi formaggi alla piastra. Notevoli i dolci, soprattutto la cheesecake con ricotta e fragole ed il gelato.

OSTERIA LA TORRE (Pieve di Ledro) -Tipica osteria trentina, permette di gustare piatti semplici e tradizionali in un ambiente rustico. Tra le specialità la carne salada, il risotto e la polenta. Da provare la cucina boema: lo gnocco boemo ripieno di prugne, il gulasch servito nella pagnotta e la zuppa di verdure. Forse non tutti lo sanno, ma la popolazione della Val di Ledro durante la Prima Guerra Mondiale fu esiliata in Boemia. Gli esiliati fecero poi ritorno a casa portando con sé alcuni gusti di questa terra lontana. Per informazioni: 0464.590168

RISTORANTE DA ELDA (Lenzumo) – Ristorante di livello con interni in stile moderno. La sua cucina rivisita i classici della cucina Trentina in modo ricercato e sfizioso, con un occhio di riguardo anche per l’impiattamento. È così che lo chef Andrea trasforma prodotti freschi locali e materie di primissima qualità in piatti irresistibili, che conservano al tempo stesso i sapori di un tempo lontano. Vengono utilizzate anche erbe spontanee come il tarassaco, l’ortica, il radicchio dell’orso e non solo. Contatto: 0464.591040

Foto di copertina: Garda Trentino

0 commenti

Gennaio

Febbraio 2024

Marzo
L
M
M
G
V
S
D
29
30
31
1
2
3
4
Eventi di Febbraio

1

Eventi di Febbraio

2

Eventi di Febbraio

3

Eventi di Febbraio

4

5
6
7
8
9
10
11
Eventi di Febbraio

5

Eventi di Febbraio

6

Eventi di Febbraio

7

Eventi di Febbraio

8

Eventi di Febbraio

9

Eventi di Febbraio

10

Eventi di Febbraio

11

12
13
14
15
16
17
18
Eventi di Febbraio

12

Eventi di Febbraio

13

Eventi di Febbraio

14

Eventi di Febbraio

15

Eventi di Febbraio

16

Eventi di Febbraio

17

Eventi di Febbraio

18

19
20
21
22
23
24
25
Eventi di Febbraio

19

Eventi di Febbraio

20

Eventi di Febbraio

21

Eventi di Febbraio

22

Eventi di Febbraio

23

Eventi di Febbraio

24

Eventi di Febbraio

25

15:00 - 19:00

Sundower

Alpin Arena Senales
26
27
28
29
1
2
3
Eventi di Febbraio

26

Eventi di Febbraio

27

Eventi di Febbraio

28

Eventi di Febbraio

29